Skip to content

KBLOG

visual misure per un controllo effficace delle infestazioni

Qual è la differenza tra esche con 25ppm ed esche con 50ppm?

La differenza tra una concentrazione di 25 ppm e 50 ppm di principio attivo in un’esca topicida è un elemento caratterizzante in termini di destinazione d’uso del prodotto, nel trattamento contro le infestazioni di roditori.

Il principio attivo è la sostanza chimica all’interno dell’esca che è responsabile dell’eliminazione fisica dei roditori.

La concentrazione di questo principio attivo è misurata in parti per milione (ppm).

Una concentrazione di 25 ppm significa che, in ogni milione di parti di esca, 25 parti sono costituite dal principio attivo, allo stesso modo, in una concentrazione di 50 ppm ci sono 50 parti del principio attivo in ogni milione di parti di esca.

L’esca con una concentrazione di 50 ppm è indicata in presenza di una infestazione importante e persistente, in particolare in contesti industriali e civili.

La concentrazione di 25 ppm, seppur ugualmente letali, riguarda esche topicide pensate e sviluppate per un uso domestico, in cui la portata dell’infestazione risulta usualmente ridotta rispetto altri tipi di circostanze.

Quando si sceglie tra diverse concentrazioni di principio attivo, è necessario prendere in considerazione il grado di infestazione, l’ambiente circostante al posizionamento dell’esca e i potenziali rischi per la salute umana e animale.

La differenza di concentrazione non influisce sull’efficacia di risultato, bensì sulla velocità dell’effetto che ne consegue, in relazione alla portata dell’infestazione.

E’ indispensabile, con qualsiasi tipo di formulato, tenere presente che le esche topicida vanno sempre posizionate all’interno di uno specifico contenitore per esche, creato appositamente per contenere in modo ermetico le esche evitando ad animali non bersaglio di entrare in contatto con l’esca topicida

Approfondimenti